24 agosto 2009

Biscotti da thè svedesi

Buon giorno a tuttiiiii!
L'altra sera ho fatto una cena a dir poco strepitosa (non per vantarmi :-P) con un sacco di cosette buone e sperimentate per la prima volta; appena scarico le foto (sulla macchina del fratellino, che non è a casa in questi giorni) prometto che vi aggiorno a dovere, e vi passo le ricettuzze di alcune meraviglia che son uscite dal mio forno (acceso per l'occasione da mezzo giorno alle 18, con una media dei 200°, anf anf!)!
Ma una ricettina in particolare mi preme farvi avere, una ricetta che ho trovato qui, su questo sito francese, per caso, girovagando nel web. Sono facilissimi, e buonissimi! Un sapore davvero coinvolgente, friabili e golosi... mhmmmm!
Vi posto quindi la ricetta tradotta, e vi consiglio di farli al più presto, magari per un dopo cena tranquillo, accompagnati da una tisana o dopo una simpatica cena in compagnia!

INGREDIENTI
110 di burro morbido
40 g di zucchero a velo
175 g di farina
50 f di mandorle ridotte in polvere
1 pizzichino di sale
1 bustina di vanillina o una fialetta di aroma vaniglia
1 po' di cannella in polvere
3/4 cucchiai da minestra d'acqua, nel caso la pasta fosse troppo asciutta
zucchero a velo per la decorazione

Dosi per 30/40 palline - tempo totale stimato: 30/40 minuti


PROCEDIEMENTO
Preriscaldare il forno a 160°.
Nel robottino da cucina, o a mano, lavorate il burro morbido, lo zucchero, il sale, la vaniglaie e la cannella fino ad ottenere una crema morbida e chiara. Aggiungete la farina e le mandorle polverizzate, mescolando. Con le mani, formate una pasta unica, liscia e compatta, ma senza lavorarla troppo (se la pasta è secca, aggiungete l'acqua).
Formate ora delle palline granti come una noce o poco più, e distribuitele su una placca coperta con carta da forno.
Infornate per 10-12 minuti.
Tolti dal forno, non appena iniziano a dorare, lasciateli raffreddare per 3/4 minuti, e poi rotolateli nello zucchero a velo. Una volta raffreddati completamente, ripassateli nello zucchero.
NB=se non li amate troppo dolci, zuccherateli una sola volta, cospargendoli leggermente di zucchero a velo prima di servire, senza fare il secondo ripasso.


Diciamolo, le foto non son bellissime causa la fretta, ma quelle di Piroulie valgon le mie, quindi vi consiglio di andare a vederle direttamente sul suo blog! Si conservano benissimo anche per qualche giorno, in una scatolina di latta o in un barattolo di vetro.

8 commenti:

marsettina ha detto...

che buoni!
posso consigliarti l'iscrizione a questo nuovo aggregatore??
http://www.blogdicucina.it/

SUNFLOWERS8 ha detto...

Ciao Marti, ho trovato il tuo blog e ora non ti "mollo" più. Sarà per me un piacere venire a visitarti per viaggiare virtualmente. Ho una bimba piccola e al momento i viaggi che ci concediamo sono a pochi km da casa! Complimenti.
Sonia
PS: attendo con bavetta le ricette che hai preparato per la cenetta!

Federica ha detto...

adoro biscottare!! questi li segno da fare di sicuro!buoni!!
ciaooooooooooo

Marti ha detto...

@MARSETTINA = Ciao! Grazie per il consiglio; sono ben iscritta in realtà, ma devo ancor bene capire come funziona :-P eheh!

@SUNFLOWERS8 = Ciao, piacerissimo di conoscerti e di sapere che potrai un po' spostarti con la mente grazie al mio aiuto! Le ricette le posto appena recupero le foto: sono in montagna e devo tornar a casa per poter fare questo lavoretto. Ma prometto che lo faccio, eheh! Contaci!

@FEDERICA = provali, sono una meraviglia *_*; e son pure semplici! Poi dimmi che ne pensi, mi raccomando!

Maya ha detto...

ottimi.. poi sono così carini! ho letto che te ne vai per un po' a Bruxelles!
Io ci sono andata per un viaggio... e devo dire che è semplicemente fantastica.. decisamente a misura d'uomo... ! anche a me è piaciuta davvero tanto.. e sono sicurn che ti troverai benissimo! kiss

Marti ha detto...

Ciao Maya!!
Sì, brux è proprio carina, c'è da dirlo! Magari l'inverno non sarà proprio il top, ma cercherò di godermela fino alla fine :-)
Se hai qualche bel posto da vedere da consigliarmi, non esitare :-D!!

mika ha detto...

Che meraviglia questi biscottini...ne ho una voglia mostruosa in generale, ma zero coraggio di accendere il forno...appena torna il fresco mi cimento... ^_^

Marti ha detto...

@ MIKA - questi sono una meraviglia proprio perchè usi poco il forno: tra riscaldamento e cottura massimo 20 minutini :-P La sera o la mattina secondo me potresti provarli, perchè meritano davvero :-D!!

Curiosoni fissi