4 luglio 2010

Ho una 48 (e vorrei esserne fiera)

Oggi niente ricette, niente fumetti e niente creazioni, ma una considerazione strettamente personale su una questione "fisica", se mi passate il termine.
Premetto che non sono per il "grasso è bello", ma quoto le forme morbide e le donne che sanno essere e soprattutto sentirsi sensuali con i loro adorabili chili sul sedere!
Ho 23 anni, e non sono una siluette: ho una corporatura robusta, sono 1,75cm, e un girovita da 100 cm (credo); faccio sport, amo il cibo e il vestire bene.
Porto in maniera (poco) fiera una 48 di pantaloni, ma non posso certo dire di essere spropozionata o grassa. Allo stesso tempo, il peso che mi porto sulle spalle per questa cosa mi infastidisce; mi infastidisce perchè è un peso che NON ho deciso di portare, ma che mi hanno caricato su.
E la prima cosa che mi viene fuori a scrivere queste righe è BASTA: BASTA additarci perchè se ci sediamo abbiamo un rotolino di troppo, BASTA farci vedere modelle magre come io non sarò mai, con un muso che basta della metà e che portano abiti che nessuno metterà mai in vita sua! Basta scrivere di diete.
Insegnate a vivere bene e serenamente. Insegnate uno stile di vita sano, perchè se il grasso in eccesso fa male, lo fa anche l'opposto! Insegnate ad accettarci, ed insegnateli ad accettarci per come siamo! Fate sì che ci possiamo piacere, perchè il discorso inizia ad andare ben al di là dell'autostima personale e del camminare a testa alta!
Invece che darci la dieta del nonsoiocosainventerannostogiro, diteci che mangiare frutta fa bene, che basta diminuire i carboidrati e fare un po' di camminata leggera. Che non serve avere una 40 per stare bene!
Perchè alla fine la questione è lì: io sto bene, siete voi che non mi vedete tale!

...e il discorso non finirà qui!

17 commenti:

mariacristina ha detto...

Purtroppo viviamo in una società dell'apparenza e poca sostanza. Ognuno dovrebbe essere libero di essere come preferisce, magro o grasso indifferentemente. Gli stilisti usano le anoressiche solo perchè è più facile fare vestiti sugli attacapanni. E c'è gente che fa fortune con le diete. Se uno magia frutta verdure e limita i carboidrati dimagrisce per forza, e basta fare le scale a piedi e camminare. L'importante è stare bene con se stessi e fregarsene di quello che gli altri sentono il bisogno di dirti per i chili in più. Un abbraccio, e buone vacanze!!!

cristy ha detto...

Sono pienamente d'accordo con te! Percio' non ho altro da aggiungere. Confermo e sootoscrivo!
Ciao Cristy

paolo vincenzo ha detto...

marti ai noi masculi piace detto un rudemente ACCHIAPPARE un po' di carne in una donna, non ci piace farci male e sbattere contro degli spigoli mentre vi abbracciamo.

certo grasso non è bello, ma rotondetto si.

Vesle Serena ha detto...

YEAH sottoscrivo pure io! Non perché io sia una delle cicciottelle croniche (vabbeh in questo periodo causa pancione sono proprio una balena) ma perché il lato SALUTE non si sfiora mai...L´importante é muoversi, essere attivi e felici, godersi il buon cibo sano...che tristezza quando vai a cena fuori con le amiche e ordinano solo un`insalata senza condimento, perché devono perdere 7kg in 7gg per la prova costume...BAH! Poi dopo una settimana giú ad abbuffarsi di grassi idrogenati e zuccheri.
Purtroppo le pressioni dei media sono tante, dovremmo smettere di leggere questi giornaletti insulsi.
e comunque tu sei bellissima e non hai bisogno di cambiare una virgola!
un bacione xxx

Mauri ha detto...

Ciao!
Ho letto solo ora questo post.
Allora, chiaramente sono d'accordo su quel che scrivi, in ogni caso la cosa più importante è sempre lo stare bene con se stessi, qualsiasi particolare fisico che sia. Talvolta però è dura anche per noi stessi perchè capita di non riuscire a conviverci serenamente ma allo stesso tempo non avere la possibilità o la capacità di porvi rimedio. Non parlo di te, il mio è un discorso generale e forse un po' specifico su di me.
Ora il discorso credo sia sì dipendente da una società sempre più mirata all'esteriorità, all'involucro esterno, ma talvolta tendiamo ad usare questo come scusa. Insomma, tendiamo a nascondere con queste frasi la nostra incapacità o questa sorta di accidia. Ripeto, il mio è un discorso generale e son convinto che ci siano casi e casi, e soprattutto che ancora una volta la società in cui viviamo ci spinga eventualmente verso soluzioni "facili" dei problemi (vedi diete dimagranti in formato pastiglia chimicona anzichè un sano attivarsi, piuttosto che attrezzi ginnici con i quali non si fa fatica - incredibile!!! -, creme rassodanti o tirapelle anzichè un ammettere che gli anni passano e la natura ci trasforma...) e sempre la società CREA il problema come dicevi te, additando ed evidenziando il presunto difetto fisico ingigantendolo, esasperandolo.
Io convivo con il mio da tutta la vita, mi ci sono quasi affezionato, anche se di problemi me ne ha dati e me ne da tutt'ora parecchi. Che ci posso fare? Chiaramente nulla, ed anch'io cito la tua frase: io sto bene, siete voi che non mi vedete tale.
Un abbraccio!

Antonella ha detto...

Ciao, sono Antonella e mi sono soffermata sul tuo blog proprio alla vista del titolo del post. Ho letto con attenzione ogni singola riga che hai scritto... beh, non posso che essere d'accordo con te! Ho 27 anni, non sono mai stata magra, ma ora che ho una bimba di quasi 8 mesi non mi sono mai sentita tanto a disagio con me stessa e con il mio corpo. La gravidanza e l'allattamento mi hanno cambiata, sono ingrassata, mio marito mi dice che non mi ha mai trovata tanto femminile, io continuo a sentirmi enorme e sformata e temo il giorno in cui dovrò indossare il costume -tra una settimana!!-
Poi guardo mia figlia, le sue guanciotte tonde, il suo pancino prominente e mi dico "Al diavolo le diete e i pregiudizi, ho partorito da poco, allatto... non devo mica partecipare a un concorso di bellezza, ci sarà tempo di tornare una 46/48! ;)"
L'importante è sentirsi bene con se stesse, gli altri sono gentilmente invitati a farsi un paiolo di fattacci propri! ;)

Maya ha detto...

Ciao Marty!!! quanto tempo!!! passo a salutarti a dirti che il mio Blog è dinuovo attivo!
Leggendo le tue parole non posso che essere pienamente daccordo! bacio

Barbara ha detto...

Marty appoggio la tua battaglia, visto che anch'io amo annoverarmi tra le "morbide"...

Un abbraccio,
B

Anonimo ha detto...

Hi Martina,

is there an address email somewhere? I can't read the italian.

Flavien (from France)

Marti ha detto...

Flavien, c'est toi??? Pas Vrai!!!!
Ma mail c'est
marti_87@yahoo.it

Trop cool!! Bisous

Nel cuore dei sapori ha detto...

Hai perfettamente ragione!!!!

Ylenia ha detto...

Quanto sono d'accordo con te!!!
:)

polepole ha detto...

Ma tu dov'è che sei finita? Ora dov'è che sei che non so più come trovarti???

Ma sì, tu falli parlare, loro, quelli che non vedono ciò che hanno di fronte! L'importante è che tu stia bene, davvero. Il resto non conta!

Un abbraccio, polepole

ereticanelcuore ha detto...

Quando avevo la tua età avevo anch'io qualche kg di morbidezza...e tutti i fidanzati delle mie amiche-grissino dietro! Non solo per le mie forme deliziosamente femminili, ma soprattutto perchè vivevo bene nel mio corpo, ero serena, allegra solare, autoironica...insomma con me sapevano di essere ben accetti qualunque fosse il loro aspetto (che di gente perfetta in giro ce n'è ben poca...) visto che per prima mi accettavo io. E con me ridevano, si confidavano (anche delle fisime delle loro compagne...) e stavano a loro agio. Però rassegnati, in generale si continuerà sempre a sottolineare ogni kg e cm di "troppo": il mondo ha bisogno di rendere le donne fragili.

Anonimo ha detto...

uff che noia sti discorsi, il punto è che una persona deve stare bene con sè stessa, "cicciotta" o magra che sia!
se uno sta bene con sè stesso ed è ciccione ok, se sta bene con sè stesso ed è magrissimo ok lo stesso! basta con i "giudizi", magro è triste, ciccione è sexy, chissà come mai a dire che la ciccia è sexy son sempre e solo i ciccioni!

E comunque NON è vero che i chili di troppo sono "un peso che NON ho deciso di portare, ma che mi hanno caricato su."
CHI è che magna? tu o qualcun'altro?? ti puntano forse una pistola alla testa per obbligarti a mangiare quella pastasciutta o quel tiramisù??
la verità è che chi ha chili di troppo LI VUOLE, consciamente o inconsciamente. perchè mangiare meno e mangiare SANO, senza grassi, fritti e schifezze varie che non fanno altro che appesantire il fisico, non è roba da modelle: è una cosa che possono fare TUTTI.

quindi smettetela con i giudizi: io sono magro perchè VOGLIO esserlo, perchè controllo la mia alimentazione, faccio sport regolarmente, sono serenissimo e sto benissimo! e quando dopo la doccia mi guardo allo specchio sono FIERO di come mi mantengo.

Gli eccessi fanno male, ovvio: una taglia 38 NON è "normale" se non su persone minutissime, e le modelle delle sfilate fanno sicuramente una vita ben triste dal punto di vista alimentare (ma avranno altre soddisfazioni: chi siamo noi per giudicarle male? occupiamoci di noi stessi..!); ma tra una taglia 38 e una 48 c'è il giusto mezzo che non significa soffrire la fame o privarsi di chissà quali gioie, ma significa trattarsi BENE e mantenersi sani e in forma!

dopodichè ripeto: OGNUNO DEVE STARE BENE CON SE STESSO, quindi se uno è felice di essere una taglia 48, dov'è il problema??
Se invece una persona non si piace "cicciotta" e vuole essere magra e slanciata, ben venga una dieta, purchè sana ed equilibrata ovviamente.

sekbasket ha detto...

...sei un po' aggressivo, a leggerti così. Ma capisco il tuo punto di vista, anche se mi sa che hai travisato il mio discorso :-)

Ciao!

Marti ha detto...

Pardon, il commento precedente era mio, ma con un account errato!

Curiosoni fissi