9 novembre 2009

Bruxelles: cavolini, riso, pancetta e fantasia!

Partie en française en bas

Ebbene sì, mi sono convertita al blog in doppia lingua... O meglio: ci provo! A scrivere il francese sono una chiavica, ma è giusto che anche gli amici e il parentame francese possa seguirmi senza mandarmi messaggi minatori su FB perchè non capisce :-P eheh!

Dunque... una cosa che adoro di quando cambio città non è tanto vedere o assaggiare cibi diversi, (anche perchè diciamocelo, alla fine gli ingredienti gira e rigira son sempre quelli, no?) ma è notare come cambiano gli abbinamenti, il modo di unire e mischiare i medesimi ingredienti che abbiamo noi, creando così piatti a noi "estranei".
Da quando vivo qui a Bruxelles, con altre 6 persone, mi sono accorta di quante cose mi sono persa per timore di mischiare e di fare il così detto pastone: qui ogni uno ha un po' di tradizioni sue, che si porta dietro e che condivide con gli altri, quando magari si cucina in compagnia.
Io qui ho scoperto i cavolini di bruxelles, che ho dovuto mangiare sennò non potevo assolutamente tornare a casa :-) non mi hanno mai ispirato, nonostante io di norma assaggi tutto o mangi ogni cosa (e poi adoro il cavolo, il cavolfiore, il broccolo...tutta quella famiglia lì), ma devo dire che hanno un sapore buonissimo! Questa ricettina è quella che mi è stata proposta un mese fa per assaggiarli (con un tipo di orzo strano), e che io ho rifatto una settimana fa e anche questa sera (con il riso), perchè è relativamewnte veloce, buona, completa e semplice... come tutti i pasti che facciamo qui :-P Le foto non rendono, lo so, e in verità la prima volta non ho usato nemmeno il riso, ma un "grano" simile, del quale non ricordo il nome! Le foto risalgono a quella volta.

INGREDIENTI
2 manciate abbondanti di cavolini di bruxelles
4 pugni di riso (o di orzo in mancanza d'altro)
1 scatola di pancetta
panna da cucina
1/4 di bicchiere di latte
5 noci
un pezzetto di burro
noce moscata

dosi per 2 persone - tempo totale stimato: 40 minuti

PROCEDIMENTO
In una pentola portate a bollore dell'acqua salata, e fateci cuocere i cavolini (a cottura ultimata, si infilzano facilemnte con una forchetta). Quando sono pronti, levateli dall'acqua con una schimarola (è italiano?) e fate bollire nuovamente; gettateci il riso e fate cuocere come indicato sulla confezione. In una pentola a parte fate ben dorare la pancetta, e preparate intanto in un bicchere un liquidino composto da latte e panna nella medesima dose (qui io uso la creme fraiche). Scolate l'orzo, e nella pentola ancora calda gettate i cavolini, un pezzetto di burro, il riso, le noci sgusciate e la pancetta; rimettete sul fuoco dolce, pepate e salate all'occorrenza, aggiungendo a piacere noce moscata e cumino. Versatevi la panna e il latte, e mescolate bene.

Non so voi, ma io un miscuglio del genere non l'avevo mai mangiato, visto o fatto prima ad ora., e anzi, penso che in precedenza mi sarei anche un po' bloccata davanti a questo. Ma non lasciatevi intimorire dall'aspetto: è buono da far paura quasi :-P e per le serate invernali è ottimo, perchè è consistente ma al contempo caldo e coccoloso! Io ho dovuto convertirmici :-D

CUOCO HARDCORE: mentre la scrivo, un pensiero va a te... se ci levi la pancetta e magari ci metti dei pezzetti di formaggio saporito (tipo grana, o pecorino) mi sa che vengon buonissimi comunque! Fammi sapere ;-P

Con questa ricetta ho deciso di provare a partecipare alla bellissima raccolta di Ciccia Pasticcia:


* * *

FRANçAISE: En effet si je commonce à ecrire un peut en française ca peut etre un bonne idée; excusex moi tout au debout pour les erreurs en grammaire: si vous avez envie de me corriger pour moi ça c'erait trop cool! Donc, un petit chose que j'adore quand je voayage, c'est voire comme avec les memes ingredients on arrive à faire des trucs trop differents, que quand tu les à dans ton assiete tu pense "Je n'y avais jamais pensée!"; apres tu va le gouter, et en effet c'est super bon! Cette chose ça passe ici a Bruxelles, comme cça passè à Annonay chez ma chere famille française il y à 4 ans. Ici on est en 7 à la maison, 7 personne qui sont née et grandi dans des lieux tres differents, avec un differente coulture de nourriture, et qui vont utilizée ça dans les façon les plus differentes! et ça j'adore! La premiere fois que j'ai goutè le chou de Brussels c'été il y à 1 moins, pas plus, parce que Camille avait cousine pour tout le monde, et donc.. J'ai adorè, aussi si c'ete ma premiere fois! La recette c'est cette ici que j'ai postè, et maintentant je vais la faire souvent :-) trop bon!
Si quelque personne francaise veut t'il l'esseye, je vais voire si j'arrive la traduire :-P mais maintenant j'ai pas trop le temps, desolèèèè!!

7 commenti:

mika ha detto...

Ciao bellissima! è da tanto che non ti scrivo, ma mi son letta tutti i post e so tutte le novità...io mi sento tutt'ora nè carne nè pesce, anche se so cosa voglio, è normale e sano e rifletterci su fa bene...per quanto riguarda i cavolini io li adoro! li faccio sempre cotti con salsiccia e cipolla e poi li spolvero con abbondante parmigiano e li metto a gratinare in forno, gnam...
Un bacione enorme!

Daniela B. ha detto...

Ma anche tu fai studi internazionali?? :)
i cavoletti li ho cucinati in un crumble salato qualche sera fa!buoni anche se hanno sempr equel sapore un po' amarognolo!
dai partecipa allo scambio di natale..deve essere qaulcosa di semplice ed economico intanto!!!dai su :) :)

Federica ha detto...

ma sai che mi hai dato proprio una bella idea ad usare i cavolini!!! la segno...questo riso mi piace molto!ciaooo

cristy ha detto...

Caspiterina, ma nel tuo blog ci sono davvero un sacco di belle ricettine!
Io amo i cavoletti e questa ricetta me la segno subito!
Direi niente male neanche il pollo speziato. Paccato che sei lontana, altrimenti penso che mi autoinviterei spesso a casa tua!
Ciao Cristy

Anonimo ha detto...

confermo i cavoli sono proprio buoni!! e questa ricetta merita... ma si dice in giro che abbiano alcuni effetti collaterali... ma io non ne so nulla:-P
pino

vivi ha detto...

Cricetazza!

Cavoli (uahah), dev'essere buona questa ricettuzza... Amo il mix di verdura e "carne" nei primi: tipo questo oppure zucchini e scampi... *-*

tivibì

Marti ha detto...

@ MIKA - Ciao Mika, che piacerissimo! Mhm, la ricettuzza dei cavolini me la segno, sembra ottima *_*!

@ DANIELA - Effettivamente potrei.. dai ti scrivo, e ti dico :-P eheh. Sperando che il tutto arrivi: la posta qui a Brux è un cesso ">.>

@ FEDE - Son contanta ti abbia dato un'idea :-) wow!

@ CRISTY - se passi da Brux vieni pure :-P Io da febbraio torno tra i monti di Trento, indi volentierissimoooo! Sono contenta le ricettine te piacciano!

@ PINO - io non avevo notato nulla <.<" eppure non ero "distante dai fatti" eheh! Grazie, Pino :-*

@ VIVI - Uahaha, eppur io rido! Anche a me piacciono i misti. Poi comunque diciamolo: zucchine e scampi sono d'un altro mondoooo *_*

Curiosoni fissi